gocce, i racconti del sé

evanescente d’oltre

Dimmi cosa, se non ti è concesso il dove.

‘Che di notte va tutto da solo, senza riflessione da contorcere il ricordo.

Un po’ come piantarsi e raccogliersi da soli.

Un po’ come l’automatico “tutto compreso” del detto e abbandonato.

E sempre un po’, come il vantarsi di non aver altro che sia buono, oltre il raccolto in abbraccio.

Separati da subito. Seppur di poco a sfiorarsi tra i confini altrui.

Ma senti quanti passi, oltre quel vetro rotto.

Direi.

Direi che non importa. Direi che fu comunque un bel ricordo, già nel momento in cui iniziammo ad immaginarlo. 

E poi boh. A salvarsi reciprocamente.

Informazioni su Mumaclo

Il tutto e il niente

Discussione

6 pensieri su “evanescente d’oltre


  1. E’ tempo di far fiorire le anime.
    Katherine Lee Bates

    buon giovedi

    Piace a 1 persona

    Pubblicato da mairitombako | 30 aprile 2015, 08:21
  2. Di solito non mi piacciono le poesie. Ma non per loro, perché sono io che non le capisco. Ma questa cosa del “di notte va tutto da solo, senza riflessione da contorcere il ricordo.” mi convince

    Piace a 1 persona

    Pubblicato da Simone, quello di @purtroppo | 4 maggio 2015, 13:50

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Follow Mumaclo on WordPress.com

ghiacciaia

Briciole preziose

  • 7.449 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: