ghiacciaia

ricordi

Questa categoria contiene 8 articoli

Tant’è

Non è poi così facile spiegarti cosa si prova ma, credimi, non è cosa da poco. Non è cosa da poco sentirsi nuovamente vivi dopo un incidente di percorso, dopo le facce sorprese dei medici nel vederti non propriamente in forma, dopo gli scatti incontenibili dei pensieri che riempiono la tua testa in quella fottuta e … Continua a leggere

I piccoli ricordi del febbrone

È da venerdì che ho la febbre da cavallo, quella vera, che non ti molla, che ti tiene calda e agitata e ti fa combattere battaglie infinite durante la notte, senza mai farti raggiungere la vittoria sperata e che ti fa svegliare in un bagno di sudore con il doppio dei dolori… E questo, tutto … Continua a leggere

ciao Thomas

Ieri mattina mi ha chiamata mia madre. Aveva una voce triste, quasi in sospensione. Oltre a chiedermi del quotidiano mi ha telefonato per dirmi di te, Thomas. Per dirmi che non c’eri più, per dirmi che alle follie e gli inganni, offerti dal mondo, hai scelto una seconda via. 24 anni tu. 24 anni di … Continua a leggere

La foto

    Si trattava di una foto con tanto di pieghe ed anni addosso. Era lì, dietro gli sportelli in vetro del mobile, in salone. Era lì ogni giorno, da giorni, da quando lei ricorda di aver visto per la prima volta. E le capitava di dimenticarla, verso febbraio/marzo, quando quella casa rimaneva sola, contornata di … Continua a leggere

un granello di sabbia e cinque lire a farmi grande

 È successo che uscendo di casa dopo pranzo, per andare a prendere mio figlio a scuola, l’ho riconosciuto ed è stato incredibile, surreale. Era proprio lui, l’odore della vecchia casa al mare, della mia infanzia, dei miei capelli sempre corti e dei miei cugini biondi. L’odore delle vacanza e delle meraviglie tanto soggettive quanto preziose … Continua a leggere

Ti racconto. Ora no.

Mi capita spesso di lavorare la sera. È l’unico momento in cui la casa diventa più rispettosa degli spazi altrui e la concentrazione arriva. Mi siedo, in salone, muovo il mouse per dar vita allo schermo in stand by e comincio a digitare numeri e destini degli altri. In genere non mi pesa questa situazione … Continua a leggere

Staccai quei fili

Uno. Ed ecco il secondo. Due starnuti uno dietro l’altro, nel buio sul divano. Con voi ma per un attimo sola. Tutto è silenzio. Solo respiro e silenzio. Tre. Quattro. Il gelo mi sta conquistando e non rispondo più di me. Poi un salto, breve, piccolo, chiarissimo. E da lì quel ricordo: lei, la mia … Continua a leggere

ricordi, flash inutili ma non se ne vanno!

“Si è spaccato” …Mamma che ricordi. Un fastidio inaudito. Oppure “Attenta che si spacca?” … Ma che termini usavi, cugina? Che rabbia mi facevi… Una frase del genere è come un timbro sul cuore che non se ne va, neanche con la pizza di Ladispoli o con il set da medico ricevuto in dono dal … Continua a leggere

Follow Mumaclo on WordPress.com

ghiacciaia

Briciole preziose

  • 5,151 visite