ghiacciaia

notte

Questo tag è associato a 7 articoli.

Al bar

C’è gente, come me, che dovrebbe vivere in un bar. Non tutto l’anno ma in specifici periodi sì. Tipo d’estate, tipo ora, tra le 6.45 e le 8.13 di mattina. Quando è giorno per modo di dire. E’ quello il luogo giusto e l’ora giusta per rimandare, seppur momentaneamente, tutto il resto. E’ quello il momento … Continua a leggere

Tant’è

Non è poi così facile spiegarti cosa si prova ma, credimi, non è cosa da poco. Non è cosa da poco sentirsi nuovamente vivi dopo un incidente di percorso, dopo le facce sorprese dei medici nel vederti non propriamente in forma, dopo gli scatti incontenibili dei pensieri che riempiono la tua testa in quella fottuta e … Continua a leggere

Nel blu

Un pacchetto pieno di scatole stellate e schegge di astri confusi. Che ci fosse un piano dietro tutto questo o forse solo il percorso di una melodia suonata a testa in giù, solo l’attimo lo sa. Tu prova a lasciare aperta ogni scorta di giudizio, figlia del canto e non dimenticare. Bastò giusto Un soffio, … Continua a leggere

notte tu ovvero noi

Hai appena spento la luce, ti ho sentito. Il tac della lampada sul tuo comodino, che rabbia! cosa vuoi comunicarmi? che è forse tardi? che sei arrivato prima dell’imprevisto, che sei stato più bravo di una virgola che non fa una piega? Fammi capire, parla! Uno, due, tre… Silenzio, solo questo. Te lo concedo. Non … Continua a leggere

Un boh un po’ troppo lontano

Ma che ne so, boh! Se lo avessi saputo avrei già risolto e invece no. Stasera proprio no. Pensieri sballottati tra un argomento poco sensato e l’altro, di non molto più maturo. Mica va bene sai ridursi così, ogni tanto. Sentirsi zero quando sono di fronte ad una sacca stracolma di opportunità. Sentirsi sola davanti … Continua a leggere

Posso offrirti una conquista?

È la paura che ti fotte. Il resto non brucia. La paura ti blocca, arresta ogni senso, congela la sudorazione. La paura ti fa dimagrire perché ti consuma e ti riduce in uno straccio appeso a delle ossa stanche. Nei periodi del Sì ti credi risollevata, in pace, viva, giovane. Guardi l’odore blu del mare … Continua a leggere

Vorrei augurarti la buonanotte

Ti siedi e pensi. La testa china verso sinistra e tu neanche te ne accorgi più. La lampada illumina le tue gambe che solo a quest’ora della notte sembrano piacerti sul serio. Ti senti, forse. Non lo capisci neanche tu. E quel velo di paura non ti abbandona. Forse sai troppo anche se spesso ti … Continua a leggere

Follow Mumaclo on WordPress.com

ghiacciaia

Briciole preziose

  • 5,151 visite